Vasco Rossi: tanta attesa per l’uscita del suo imminente album

Scritto da il

“Siamo qui”, il nuovo e atteso lavoro da studio in uscita dal 12 novembre e firmato dal rocker di Zocca, che torna in scena tra parole e chitarre, acustiche ed elettriche, poesia e voglia di far cantare il suo “popolo”, quello del Kom come quello del Blasco.

E’ anche un lungo filo rosso, quello che segue Vasco, da “Siamo solo noi”, che quest’anno compie 40 anni, passando da “Siamo soli” e fino a “Siamo qui”.

Un filo che attraversa le generazioni, cresciute, che prendono atto e che vanno avanti.

Di certo c’è che Vasco sceglie sempre la canzone, per quello che (di bello) è e racconta, del mondo, di lui stesso e di quello che lo circonda, ancora una volta, anche nel 2021.

La title-track dell’album, “Siamo qui”, è invece la disillusione ma anche la coerenza del sapere qual è il posto nel mondo (della musica ma anche no) che ci si è ritagliati nel tempo, con la fatica delle canzoni che ripercorrono una vita, tra arrampicate e cadute.

Dedicato poco spazio al pop nella scaletta dell’album e che è sintetizzato tra le rime di “La pioggia alla domenica.

Per le musiche, ci sono gli autori complici di molti successi come Tullio Ferro, Roberto Casini e Gaetano Curreri, ai quali si aggiungono collaboratori più recenti come Vince Pàstano, Andrea Righi, Andrea Fornili, Saverio Grandi, Saverio Principini e Simone Sello.

L’album è disponibile in nove confezioni e con diversi supporti, tra cd, vinile e musicassetta. In versione digitale, “Siamo qui” è invece disponibile nei formati classico, in alta definizione, nel formato spatial audio Dolby Atmossu Apple Music, oltre che in in versione Enhanced con il commento di Vasco alle canzoni, disponibile su Amazon Music.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Follow Your Radio

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Instagram

Open chat